Categorie
TOP 10 GAME

TOP 10 GAMES – i giochi da tavolo che bisogna assolutamente avere!

Quando si parla di giochi da tavolo ogni persona ha le proprie preferenze questo è fuori discussione, ma eccovi i top 10 games che a nostro parere dovreste assolutamente avere sui vostri scaffali per non farvi mai cogliere impreparati nel caso di una serata in compagnia!

10-Nome in Codice

Giocatori:
2-8
Età:
10+
Durata:
20′-30′
Prezzo consigliato: 24,90€

Un party game in “stile taboo” ma ad un altro livello!
Nome in Codice ormai sta diventando un “must” quando si parla di giochi da tavolo, lo scopo è quello di indovinare le carte suggerite dal proprio caposquadra, che dovrà fare molta attenzione agli indizi che fornirà per non far indovinare le carte alla squadra avversaria, spesso utilizzando indizi che solo alcuni componenti della propria riusciranno a decifrare!
Rientra nella nostra lista dei top 10 game perché è un gioco da tavolo molto veloce da preparare e intuitivo nelle regole, ideale per gruppi di amici, perfetto come gioco da portre a cene ed eventi dove si è in un buon numero!
È distribuito in Italia da Cranio Creations.

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
200 carte: larghezza 45mm e altezza 68mm (45×68)

9-Alta Tensione

Giocatori:
2-6
Età:
14+
Durata:
90′-150′
Prezzo consigliato: 39,90€

Questo gioco da tavolo ha una grandissima qualità grafica e dei materiali, le regole sono poche ma richiede una strategia molto ben studiata ed è proprio per questo che si propone ad un pubblico adulto e molto portato per giochi strategici.
La componente fortuna è quasi del tutto azzerata, ogni giocatore rappresenta una compagnia elettrica che cerca di rifornire una intera rete di città, nel corso della partita i giocatori cercheranno di aggiudicarsi nuove centrali puntando a tagliare fuori la concorrenza!
Petrolio, carbone, energia nucleare, energia eolica…e così via. Su quale strategia energetica punteresti??
Le fasi di gioco sono:
Asta delle centrali elettriche, acquisto delle risorse, costruzione di nuove città sul tabellone di gioco e conseguente burocrazia per l’acquisto e la distribuzione di risorse.
Alta Tensione ha delle regole ben strutturate, e si impiegherà almeno tutta la prima partita per capirle a fondo. Ma riportiamo la nostra esperienza: abbiamo impiegato tutta la prima partita per capire le regole del gioco, per un totale di 3 ore di partita. Eppure non c’è stato mai un momento di noia, anzi.
Rientra nella nostra lista dei top 10 game perché è un gioco da tavolo di alto livello, impegnativo ma molto stimolante!
È distribuito in Italia da Giochi Uniti.

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
49 carte: larghezza 70mm e altezza 70mm (70×70)

8-7 wonders

Giocatori:
2-7
Età:
10+
Durata:
30′-60′
Prezzo consigliato: 34,90€

Ecco un altro gioco pluripremiato che nasce nell’ormai lontano 2010!
In 7 wonders il giocatore si immedesima nel leader di una delle 7 grandi città del mondo antico, dovrà raccogliere risorse affermare la propria supremazia militare e sviluppare le proprie rotte commerciali costruendo prima la città poi una meraviglia architettonica che si tramanderà nelle ere future!
Il gioco si sviluppa su tre epoche, in ognuna di esse i giocatori ricevono sette carte da un apposito mazzo per poi passarlo al giocatore adiacente, successivamente rivelano le carte contemporaneamente.
I giocatori possono prestare, scambiare o commerciare le proprie risorse, possono raccoglierne di nuove o interagire in maniera pacifica o bellicosa con gli altri giocatori.
Alcune carte hanno effetti immediati mentre altre creano bonus che durano nell’arco di tutta la partita come ad esempio carte che danno forza militare o altre che privilegiano l’aspetto diplomatico e commerciale.
Vi sono una quantità enorme di possibili varianti dato che oltre alle carte che vengono distribuite casualmente durante il corso della partita vi sono anche le 14 diverse meraviglie da poter utilizzare ( 7 meraviglie più una aggiuntiva sul retro della carta) che sono in grado di cambiare completamente la strategia attuata per il dominio finale della partita.
La grande capacità di questo gioco da tavolo è il senso di progresso e crescita della propria civiltà che si percepisce con il progredire della partita.
7 Wonders è un gioco di società veramente ben fatto, veloce nelle meccaniche e anche curatissimo nella grafica. Lo abbiamo trovato stimolante ed educativo, adattissimo agli amanti di storia e perfetto come gioco da tavolo sia per adulti che per ragazzi.
E’ distribuito in Italia da Asmodee.
Guarda la scheda del gioco!

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
148 carte: larghezza 65mm e altezza 100mm (65×100)

7-Zombicide

Giocatori:
1-6
Età:
14+
Durata:
60′-90′
Prezzo consigliato: 89,90€

Zombicide è un gioco di società cooperativo nato nel 2013 su Kickstarter che ha riscosso un grandissimo successo, tanto da permettergli di arrivare alla quarta espansione in soli 4 anni!
La trama su cui si basa il gioco è semplice, un’apocalisse zombie in piena regola!
I giocatori devono cooperare combattendo orde di zombie e muoversi all’interno della mappa cercando armi e viveri.
Il gioco è suddiviso in 2 importanti fasi:
La prima : muovere a turno il proprio personaggio scegliendo tra una vasta gamma di opzioni ( muoversi, cercare armi o cibo, combattere, aprire porte, fare rumore oppure uccidere zombie!).
La seconda : è il turno degli zombie che potranno muoversi, moltiplicarsi o attaccare, sarà il gioco a “muovere” da solo le enormi fila degli zombie!
Rientra nella nostra lista dei top 10 game perché è un gioco da tavolo le cui regole sono semplici ed intuitive, ciò permette ai giocatori di immergersi immediatamente nell’atmosfera post apocalittica.
Contiene 10 missioni che vi permetteranno di creare altrettanti percorsi cittadini nei quali organizzare la vostra strategia per uscirne vivi!
Zombicide è distribuito in Italia da Asmodee.
Guarda la scheda del gioco!

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
122 carte: larghezza 41mm e altezza 64mm (41×64)

6-Lettere da Whitechapel

Giocatori:
2-5
Età:
14+
Durata:
90′-120′
Prezzo consigliato: 36,90€

Preparatevi ad enrare nel più squallido e terrificante scenario della storia… esatto! Il quartiere dove vennero consumati i delitti di Jack lo squartatore.. il quartiere di Whitechapel!
Ci troviamo a Londra, anno 1888, vicoli affollati e puzzolenti con mendicanti ad ogni angolo e venditori a cianfrusaglie.
Uno dei giocatori interpreterà il famigerato Jack lo squartatore e il suo unico obiettivo sarà quello di riuscire a commettere i suoi 5 omicidi prima di essere consegnato alla giustizia
Tutti gli altri giocatori interpreteranno i detectivedella polizia che cooperando dovranno catturare Jack prima che commetta i 5 delitti.
Il tabellone rappresenta il quartiere di Whitechapel, lo squartatore sceglierà segretamente il suo covo e avrà a disposizione falsi indizi per dpistare gli agenti.
Rientra nella nostra lista dei top 10 game perché la mappa è curatissima e molto dettagliata, proietta molto bene i giocatori nell’ambiente storico proposto, e gli indizi ogni volta differenti rendono il gioco molto avvincente anche se solo in due giocatori.
Consigliato per chi adora la pianificazione e la strategia.
Lettere da Whitechapel è distribuito in Italia da Giochi Uniti.

5-Pandemic Legacy

Giocatori:
2-4
Età:
13+
Durata:
60′
Prezzo consigliato: 54,90€

Con Pandemic Legacy è avvenuta una “piccola rivoluzione” nel mondo dei giochi di società, il suo “fratellino” Pandemia è uno dei giochi cooperativi più famosi da sempre, dove i giocatori giocheranno insieme contro il gioco per sconfiggere delle epidemie globali.
Pandemic Legacy applica appunto in aggiunta il sistema Legacy, questa struttura implica in fatto che il gioco potrà essere giocato una sola volta per due grossi motivi:
1- Spoiler: Essendo un avventura fatta a capitoli una volta iniziato il capitolo non ci sarà possibile tornare indietro o rifare la stessa avventura avendo già sbloccato personaggi e risolto eventuali enigmi.
2- Modifiche irreversibili ai componenti: A seconda degli eventi che si susseguiranno durante la partita dovremo strappare carte, applicare adesivi e plasmare dei materiali rendendone impossibile il riutilizzo.
Quindi sorge spontanea la grande domanda: Perche prendere un gioco “usa e getta”?
Per prima cosa perché Pandemic Legacy contiene 12 scenari diversi da 1 ora l’uno, e la maggior parte dei giochi finisce nel dimenticatoio molto prima, quindi 12 ore di gioco.
Secondo motivo: Introducendo la modalità Legacy il gioco diventa molto più adrenalinico, il sapere che una volta strappata una carta non si torna più indietro rende ancor più indimenticabile l’esperienza di gioco.
Stravolgere il tabellone, strappare per sempre una carta, prendere una decisione che plasmerà irreversibilmente il futuro dell’avventura…Ce la sentiamo?
Pandemic Legacy è disponibile sia in scatola blu che in scatola rossa, ma il contenuto è identico, si puo variare il colore magari per distinguere due squadre di giocatori o per puro gusto personale.
Pandemic Legacy è distribuito in Italia da Asmodee.

4-Star Wars, Assalto Imperiale

Giocatori:
2-5
Età:
14+
Durata:
60′-120′
Prezzo consigliato: 89,90€

Un gioco da tavolo molto elaborato basato sullo spostamento delle miniature sul tabellone di gioco, perfetto sia per i fan più accaniti che per i soli simpatizzanti.
La qualità dei materiali è eccellente e sono presenti tutte le miniature dei personaggi principali della saga.
Gli scenari sono sempre differenti dato che vengono assemblati di volta in volta con le varie “tessere”.
Il gioco si basa sui due antagonisti principali della saga, Ribelli e Impero, l’Impero viene giocato da un unico giocatore che solitamente è quel giocatore un po più “navigato” mentre i Ribelli comprendono diversi eroi che vengono divisi tra i restanti giocatori.
I Ribelli dovranno raggiungere degli obiettivi specifici entro un determinato tempo, mentre l’Impero dovrà cercare di fermarli, il gioco può essere giocato sia in modalità “campagna” che scenario dopo scenario vedrà modificarsi sempre più la storia e vedrà gli eroi potenziarsi e migliorarsi, oppure in modalità “mordi e fuggi”.
Questa doppia modalità di gioco da la possibilità a quei giocatori un pochino più esperti di svolgere e portare avanti una campagna godendosi a fondo la storia di Assalto Imperiale mutando sempre più attraverso i 15 scenari proposti,
e a quelli un po più occasionali di limitarsi alla modalità “mordi e fuggi” che prevede partite secche tra Impero e Ribelli su tabelloni di volta in volta differenti.
Questo titolo gode di un ottima fama, ed è pienamente giustificata, non vi sono tempi morti i colpi di scena sono tanti e il coinvolgimento è totale per tutti i giocatori.
Ci sentiamo di consigliarlo a tutti gli appassionati della saga di Star Wars, la preparazione del gioco richiede un po di tempo quindi è consigliato a chi solitamente si prende un intera serata per giocare a giochi da tavolo.
Assalto Imperiale è distribuito in Italia da Asmodee.

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
96 carte: larghezza 57.5mm e altezza 89mm (57.5×89)
214 carte: larghezza 41mm e altezza 63mm (41×63)
6 carte: larghezza 101mm e altezza 127mm (101×127)


3-BANG!

Giocatori:
3-8
Età:
10+
Durata:
60′-90′
Prezzo consigliato: 19,90€

BANG! È un gioco di carte tutto Italiano, che nasce nel 2002 ed è ormai conosciuto in moltissimi paesi, con la sua ormai famosissima ambientazione western e una vasta gamma di personaggi tra cui scegliere BANG è un mix di colpi di scena e divertimento.
Il gioco si svolge a turni, ad ogni turno il giocatore pescherà alcune carte e deciderà quali mosse fare, che siano di difesa o di attacco.
Il personaggio e il ruolo vengono assegnati a inizio partita in maniera casuale, i ruoli disponibili sono:
Sceriffo, Vice Sceriffo i Fuorilegge e il Rinnegato.
A inizio partita solo lo sceriffo dovrà dichiarare pubblicamente il proprio ruolo, mentre gli altri partecipanti terranno il loro ruolo segreto e potranno quindi bluffare sin dalle prime fasi di gioco.
BANG è un gioco che può “ regalare “ molte ore di gioco grazie a una buona dose di imprevisti che possono in qualsiasi momento cambiare le sorti del gioco che donandogli una rigiocabilità pressochè infinita.
Le regolo di gioco sono abbastanza semplici ma richiedono comunque una buona dose di pazienza per essere capite a pieno e metabolizzate quindi lo consigliamo ad un pubblico che gia un minimo è “ navigato “ nei gioco di carte e a tutti quei genitori che intendono iniziare i propri figli ( di età comunque di almeno 10 anni o più ) al bellissimo mondo dei giochi di carte.
Perfetto per gruppi di amici che vogliono passare una bella serata accompagnati da pizza e pallottole!
Distribuito in Italia da DvGiochi.
Guarda la scheda del gioco!

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
110 carte: larghezza 56mm e altezza 87mm (56×87)

2-Sherlock Holmes, Consulente Investigativo

Giocatori:
1+
Età:
12+
Durata:
90′-120′
Prezzo consigliato: 44,90€

Sherlock Holmes Consulente investigativo è un gioco da tavolo appunto come specifica già il titolo, a tema investigativo, se non sei una persona portata a questo genere di giochi e non hai un buona dose di pazienza ti consigliamo di orientarti su giochi un po piu ” dinamici “.
Se invece sei una di quelle persone che passerebbe intere giornate a guardare serie tv di polizieschi e gialli, questo è il gioco che fa al caso tuo!
Sherlock Holmes è un gioco cooperativo, quindi tutti i giocatori avranno come unico avversario il gioco stesso, insieme dovranno risolvere dieci casi proposti nei 10 ” libretti dei casi “forniti all’interno della scatola.
Per ogni caso proposto è affiancata un copia del New York Times che contiene informazioni e articoli del giorno del delitto in questione e anche tantissime piste che ovviamente non porteranno a nulla.
Ogni caso è descritto meticolosamente nel corrispondente ” libretto dei casi ” e ci dirà il come e il cosa, con tutti quei dettagli utili a capire, e sui quali poter indagare riguardanti la scena del crimine.
Dopodichè la palla passa ai giocatori, che dovranno svolgere le opportune indagini, interrogare le persone citate nel libretto e visitare i luoghi descritti per indagare su chi potrebbe essere stato a commettere il delitto.
L’obiettivo finale del gioco è ovviamente riuscire a risolvere il caso, ma utilizzando in minor numero possibile di indizi per giungere alla conclusione, ed infine confrontare il proprio punteggio con quello ottenuto da Sherlock Holmes.
E garantito… batterlo è un impresa veramente ardua!
Sherlock Holmes è il gioco perfetto per ogni appassionato di gialli e thriller, perfetto per tranquille serate accompagnate da una bella tazza di thè.
Sherlock Holmes è distribuito in Italia da Asmodee.
Guarda la scheda del gioco!

1 -Exploding Kittens

Giocatori:
2-5
Età:
7+
Durata:
10′-20′
Prezzo consigliato: 19,90€

“Un gioco di carte per chi ama gattini ed esplosioni…e raggi laser”.
Dopo il Monumentale successo su Kickstarter nel 2015 nasce Exploding Kittens! Necessitava di un contributo di 10mila dollari e ne ricevette quasi 9 milioni!
Un gioco di carte di una semplicità unica nel suo genere, le regole sono semplici ed intuitive, il concetto è quello di una roulette russa mixata con il “concept” del famosissimo gioco di carte UNO.
Si gioca ponendo il mazzo a faccia in giu al centro del tavolo e facendo pescare le carte a rotazione fra i partecipanti.
Lo sfortunato giocatore che pesca la carta “ Explodin Kitten” viene eliminato dal gioco. ( a meno che non possieda una carta “ disinnesgatto “ )
Ovviamente man mano che diminuisce il mazzo delle carte coperte aumenta drasticamente la possibilità di pescare la famigerata carta “ Exploding Kitten “, ed è proprio li che ogni giocatore dovrà prendere tutte le contromisure possibile pur di salvarsi!
Le cosiddette contromisure si possono attuare solo ed esclusivamente con le carte che un giocatore ha in mano, potremmo cambiare il turno di pesca, pescare una carta dalla mano dell’avversario o vedere le prime tre carte del mazzo.
Exploding Kittens è un party game tascabile le cui partite durano tra i 10 e i 20 minuti al massimo, è un gioco poco impegnativo e facile da spiegare ad eventuali giocatori aggiunti all’ultimo.
E’ distribuito in Italia da Asmodee.
Guarda la scheda del gioco!

Nella scatola sono presenti le seguenti carte da gioco:
56 carte: larghezza 63.5mm e altezza 88mm (63.5×88)

Categorie
KIJIOCA TV News Unbox e Game Uncategorized

Topiary – UNBOXING

Giocatori:
2-4
Età:
10+
Durata:
15′-30′
Prezzo consigliato: 19,90

Guarda il video dell’Unboxing!

E’ una fantastica giornata di sole!
Un’occasione perfetta per far visita al bellissimo Topiary Park!
Rilassatevi e ammirate le stupefacenti sculture topiarie.
Ma in giornate come queste il parco può essere molto affollato…dovrete impegnarvi per fare in modo che il vostro gruppo di visitatori abbia la migliore visuale su queste fantastiche opere d’arte!

Il gioco di società Topiary è distribuito in Italia da Fever Games.

Hai bisogno di trovare le buste protettive per il tuo gioco preferito?

Forse puoi trovarle in questo elenco.

Categorie
KIJIOCA TV News Uncategorized Video Spot

Topiary – VIDEO SPOT

Giocatori:
2-4
Età:
10+
Durata:
15′-30′
Prezzo consigliato: 19,90

Guarda il Video Spot!

E’ una fantastica giornata di sole!
Un’occasione perfetta per far visita al bellissimo Topiary Park!
Rilassatevi e ammirate le stupefacenti sculture topiarie.
Ma in giornate come queste il parco può essere molto affollato…dovrete impegnarvi per fare in modo che il vostro gruppo di visitatori abbia la migliore visuale su queste fantastiche opere d’arte!

Il gioco di società Topiary è distribuito in Italia da Fever Games.

Hai bisogno di trovare le buste protettive per il tuo gioco preferito?

Forse puoi trovarle in questo elenco.

 

Categorie
KIJIOCA TV News Unbox e Game Uncategorized

Magic Maze – UNBOXING

Giocatori:
1-8
Età:
8+
Durata:
15′
Prezzo consigliato: 24,95€

Guarda il Video dell’Unboxing!

Dopo essere stati spogliati di tutti i loro averi, un mago, un barbaro, un elfo e un nano sono costretti a derubare il supermercato locale, Magic Maze, di tutte le attrezzature necessarie alla loro prossima avventura. Decidono quindi di mettere in atto i propri furti simultaneamente e poi precipitarsi verso le uscite, così da eludere le guardie che avevano visto il loro arrivo con sospetto.

Il gioco di società Magic Maze è distribuito in Italia da Ghenos Games.

Hai bisogno di trovare le buste protettive per il tuo gioco preferito?

Forse puoi trovarle in questo elenco.

 

Categorie
Doppio critico News Uncategorized

DAL LUCCA COMICS – 2017

Come ogni anno il padiglione dedicato ai boardgames del Lucca comics mostra qualche anteprima e mette a disposizione diversi giochi da provare.
Siamo riusciti a mettere le mani su alcuni dei titoli più interessanti della fiera e su alcune piacevoli sorprese. Vi lascio senza troppi convenevoli al report del primo giorno del Lucca comics 2017.

La foresta misteriosa

Gioco di memoria divertente con una grafica accattivante. La meccanica principale del gioco consiste nel memorizzare gli oggetti presenti sulle varie tessere, che prenderemo in un secondo momento e che serviranno per proseguire fino al mostro finale.
“La foresta misteriosa” è un gioco adatto a bambini di 6 anni o più, che amano le sfide basate sulle proprie capacità mnemoniche e con una buona componente cooperativa. Le regole possono essere facilmente modificate per rendere più complicato e rigiocabile il gioco.

Heroes for Rent

Gioco di carte molto semplice in cui lo scopo è arrivare ad avere un pool di 6 eroi diversi tra loro. Dovremo passare agli altri giocatori le carte eroe coperte, le quali dovranno rispondere a determinati requisiti, che fungeranno da indizi per gli altri giocatori. Potremo, dunque, decidere se assoldare l’eroe coperto o passarlo al giocatore dopo di noi. Nel caso in cui decidessimo di reclutarlo, ma avessimo già lo stesso eroe nella nostra combricola, allora saremo costretti a scartare entrambi. Le meccaniche possono sembrare banali ai giocatori più esperti, tuttavia ogni eroe possiede una particolare abilità da attivare in qualsiasi momento, donando così al gioco una rigiocabilità pressocchè infinita. Consigliato a chi preferisce giochi poco impegnativi.

Welcome back to the dungeon

Avremo a disposizione 4 eroi tra cui scegliere con le rispettive abilità.
I giocatori dovranno poi scegliere quali mostri mettere nel dungeon pescandoli dall’apposito mazzo.
L’ultimo giocatore a non passare il turno sarà colui che affronterà le varie creature.
In caso di vittoria avrà vinto il round, altrimenti dovrà subire una ferita (a due ferite si perde).
Vince il giocatore che arriva per primo a due round vinti.
Il gioco è probabilmente uno dei più divertenti provati il primo giorno di fiera, infatti, nonostante le meccaniche davvero semplici, crea dinamiche interessanti che costringono i giocatori a strategie “subdole”.

Pocket madness

Cardgame che richiama il mondo di Lovecraft, si vince rimanendo senza carte, le quali possono essere scartate facendo tris o scale. Interessante la regola che permette di utilizzare dei “poteri” una volta che si scartano 3 carte uguali ed il potere è disponibile, cioè non è stato preso da altri giocatori.
“Pocket madness” è un gioco che può tranquillamente intrattenere i giocatori, nonostante le meccaniche di certo non innovative.

Vudulhu

Gioco a dir poco goliardico, con meccaniche decisamente semplici, che però rischia di diventare piuttosto caotico con l’accumularsi delle “maledizioni” lanciate dagli altri giocatori.
I partecipanti, infatti, dovranno scegliere quali maledizioni lanciare contro gli altri, con un semplice tiro di dadi.
Le maledizioni consistono in penitenze molto divertenti e ben studiate, ma che diventano piuttosto ingombranti, man mano che si accumulano, rischiando di trasformare il gioco da divertente a confusionario.
Grafica ben curata e peculiare.

Epic – card game

Cardgame con estetica fantasy ben curata.
Meccanicamente non sarà nulla di nuovo per i giocatori più esperti, che lo troveranno molto simile ad altri giochi nel regolamento come nel gameplay, e, anzi, non saranno particolarmente coinvolti, poichè il grado di sfida di Epic è decisamente inferiore e meno articolato rispetto ai suoi simili. Per chiunque fosse digiuno del genere, tuttavia, potrà trovarlo non troppo difficile da imparare e, perciò, un’ alternativa poco dispendiosa rispetto alla maggioranza dei cardgame attualmente in circolazione.

Gloom

Cardgame il cui scopo è quello di far morire i propri personaggi dopo avergli abbassato il più possibile l’autostima. Di certo è peculiare ed innovativa l’estetica decadente e gotica che trasmette il gioco, il quale, nonostante questo, rivela un gameplay divertente e ironico. Graficamente è uno dei giochi che più ci ha colpito del padiglione.

Una storia di pirati

A bordo di un vascello dovremmo collaborare con gli altri pirati per poter gestire una nave, il cui scopo è quello di passare attraverso dei passaggi schivando scogli, affondando brigantini e corvette.
Il gioco dimostra d’essere innovativo e divertente, ma, richiedendo delle forti capacità cooperative ed una buona intesa tra i giocatori, rischia di diventare frustrante per quei gruppi di gioco che non sono troppo esperti.

La leggenda dei cinque anelli

Cardgame tanto bello esteticamente quanto complicato.
Le meccaniche, prese singolarmente, non sono niente di nuovo, tuttavia, aggiunte alla moltitudine di variabili presenti in campo fin dal primo turno, il gioco risulta difficile e, soprattutto nei primi momenti di gioco, macchinoso (colpa soprattutto delle svariate sottofasi di gioco). Una volta presa confidenza col sistema, rimane un componente strategica davvero ingombrante che farà felici tutti gli hardcore gamer appassionati di giochi spacca-cervello.
L’estetica basata sull’epoca feudale giapponese è semplicemente stupenda e ricercata.

Cesare ” Fylian ” Fortunato

Categorie
News Uncategorized

KINGDOMINO

Giocatori:
2-4
Età
8+
Durata:
15′-20′
Prezzo consigliato: 19,90€

Espandi il tuo dominio

Il nuovo gioco di Bruno Cathala, vincitore del GDA 2017, cala il giocatore nei panni di un sovrano intento a costruire il proprio regno. Si dovrà scegliere accuratamente ogni tessera per creare territori omogenei, che permettano d’ottenere il punteggio più alto.

Bisogna coltivare il proprio giardino

“Kingdomino” è un gioco decisamente semplice nelle meccaniche, quanto sofisticato nel concept.
All’inizio di ogni turno, i giocatori dovranno scegliere tra tessere casuali, (4 se si gioca in 2 o 4, o 3 nel caso in cui ci siano 3 partecipanti) messe in ordine crescente basandosi sul numero sul retro della carta. Ogni turno i giocatori dovranno piazzare, uno alla volta, il proprio re sulla tessera scelta; quello col numero più basso sarà il primo a posizionarla nel suo regno. Si continua con questo procedimento per ogni giocatore finché non termineranno le tessere. Le regole di posizionamento sono due: il reame deve avere una grandezza di 5×5, e si possono collegare solo le tessere che hanno una delle due metà dello stesso tipo di una già posizionata.
Finite le tessere si passa al conteggio dei punti basato sul numero di corone presenti su alcune tessere, moltiplicato per il numero di tessere dello stesso tipo e confinanti.

L’arte del dominio

Il punto di forza più evidente del gioco è il concept.
La semplicità delle illustrazioni, come i castelli fatti ad incastro e le pedine, minimali e con colori accesi, aiutano il giocatore ad immergersi in un’esperienza di gioco divertente, quasi bambinesca.
“Kingdomino” riesce nell’arduo intento d’offrire una variante del “Domino” divertente e sofisticata al tempo stesso, soprattutto grazie al lavoro dell’illustratore Cyril Bouquet, che è stato in grado di rendere l’atmosfera del gioco rilassante e allegra con colori accesi e disegni fiabeschi.

Impressioni

“Kingdomino” è un ottimo gioco per chiunque voglia un passatempo versatile da poter giocare in momenti di puro svago. Pur puntando, soprattutto, a giocatori occasionali, “Kingdomino” offre una buona alternativa anche a giocatori esperti in cerca di un gioco con meccaniche solide, seppur non molto innovative.
La componente aleatoria, data dalla pesca casuale delle tessere, può, in alcuni casi, penalizzare molto e diventare fastidiosa, tuttavia una buona strategia può ovviare a questo problema.
Il gameplay è semplice e scorre molto velocemente, rischiando di diventare ripetitivo e scontato dopo qualche partita. All’interno del regolamento, tuttavia, sono presenti alcuni suggerimenti per variare il gioco, così da ottenere sfide diverse ogni volta, migliorando la rigiocabilità del prodotto.

PRO CONTRO
-concept ben integrato
-gameplay semplice e fluido
-non molto innovativo
-può stancare dopo qualche partita

Categorie
News Uncategorized

UNLOCK

Giocatori:
2-6
Età
10+
Durata:
60′
Prezzo consigliato: 29,90€

UNLOCK, Scappa…se riesci!

Unlock gioco da 2 a 6 giocatori di Alice Carrol e Thomas Cauet e Cyril Demaged edito in Italia da Asmodee è a tutti gli effetti un’escape room giocata tramite un mazzo di carte. Vi troverete all’interno di una stanza virtuale da cui dovrete scappare tramite l’utilizzo e la comprensione degli indizi che vi fornirà il gioco.
MATERIALI
Le carte che useremo per giocare sono piuttosto grandi e ben stampate, le illustrazioni all’interno del mazzo sono coerenti con il contesto in cui vi troverete e vi faranno calare appieno nel mondo illusorio che vi verrà proposto.
Il manuale è ben illustrato e comprensibile grazie anche all’inserimento nella scatola base di un quarto piccolo mazzetto, che vi consentirà di effettuare un breve tutorial di apprendimento prima di calarvi nel vero e proprio gioco.

ANALISI DELLE MECCANICHE

I mazzi storia sono tutti composti da una carta che vi illustrerà brevemente chi siete e come siete giunti nel luogo in cui vi trovate; sul retro di quest’ultima carta troverete l’illustrazione della stanza o del luogo in cui siete e nel quale saranno raffigurati vari oggetti associati ad un numero, che dovrete ricercare sul dorso di una delle carte presenti nel mazzo.
In Unlock su ogni carta è raffigurato un oggetto al quale viene abbinato un numero. Le carte oggetto blu andranno sempre combinate alle carte oggetto rosse, e viceversa. sommando i loro numeri raffigurati in alto a sinistra si otterrà il numero della nuova carta che dovrete andare a cercare all’interno del mazzo.
Ci sono diversi tipi di carte: le sopracitate carte oggetto, che possono avere raffigurato nell’angolo la tessera di un puzzle blu o rosso, gli indizi, carte con il bordo grigio che ci daranno, appunto, indizi riguardo la storia attuale, carte di colore verde o giallo che sono esse stesse degli enigmi, da risolvere cercando di capire quale numero, presente sulla carta, sia quello giusto da sommare alle carte oggetto disponibili.
Il gioco possiede anche una praticissima app che ci aiuterà nello svolgimento del gioco mostrandoci sempre il countdown che incombe su di noi e all’interno della quale si possono anche digitare i codici necessari per procedere nell’avventura; se il codice immesso è errato l’app provvederà a scalare il nostro tempo automaticamente. E’ inoltre possibile digitare il numero delle di qualsiasi carta per ricevere qualche indizio che la riguarda.
L’app provvederà, alla fine, anche a farci sapere il nostro punteggio, il numero di aiuti utilizzati, il tempo rimasto a disposizione e gli errori commessi.

CONSIDERAZIONI

Unlock offre un’ora di gioco per ogni scenario, 3 in tutto, al prezzo di circa 30 euro, cifra comunque in pari con i suoi concorrenti nel genere. le storie del gioco sono ben studiate e vi immergeranno in un mondo illusorio da cui dovrete scappare a tutti i costi. la narrazione e la musica inquietante fornita dall’app, creano un effetto di ansia che ho visto in pochi altri giochi. Questa caratteristiche indica che la componente principale delle escape room è stata mantenuta e mi sento quindi di consigliare questo gioco a tutti gli appassionati del genere, ma anche a chi cerca una o due serate alternative da passare con gli amici; tuttavia lo sconsiglio a ragazzi troppo giovani, pur essendo riportata l’età minima di 10 anni sulla scatola, poiché dubito che un ragazzo di quell’età possa realmente divertirsi con un gioco così complicato. Sconsigliato anche a chi cerca un gioco da potersi tenere sullo scaffale per poterlo proporre tutte le volte che vengono degli amici a casa, infatti la struttura narrativa e la natura del gioco stesso vi permetteranno di effettuare le 3 storie solamente una volta dopodiché sarete obbligati a comprare le espansioni quando usciranno.

PRO CONTRO
-ottimo ritmo di gioco
-meccaniche facili ed intuitive
-ottima app di supporto
-rigiocabilità inesistente
-prezzo alto per sole 3 ore di gioco
Categorie
News Uncategorized

MAGIC MAZE

Giocatori:
1-8
Età
8+
Durata:
15′
Prezzo consigliato: 24,90€

Trova l’uscita in silenzio!

Strategia, sangue freddo e silenzio. Queste sono le caratteristiche per vincere gli scenari di “Magic Maze”, un gioco cooperativo che testerà l’affinità tra voi e i vostri amici, calandovi nei panni di eroi fantasy che avranno il compito di rubare degli oggetti da un supermercato del tutto particolare. Gli eroi: un nano, un barbaro, un elfo e un mago, dovranno infatti destreggiarsi in un labirinto di negozi per recuperare gli oggetti magici, le pozioni e gli equipaggiamenti che hanno smarrito.

L’intesa è fondamentale

Le regole di “Magic Maze” sono poche e semplici: le pedine possono compiere azioni e muoversi sulla plancia (che costruiremo esplorandola poco alla volta), in base alle “tessere azione” di cui ogni giocatore dispone e che potrà usare per qualsiasi pedina. L’obiettivo è trovare gli oggetti smarriti dei personaggi e l’uscita dal labirinto.
Sembra tutto molto semplice, ma, se costretti a rimanere in silenzio, tutto cambia. Ogni strategia viene, così, messa in secondo piano a favore dell’intesa che si crea con i compagni di gioco. È proibito fare gesti, indicare, parlare o mugugnare, l’unica cosa a disposizione sono lo sguardo e la pedina “Fai qualcosa!”.
È disponibile inoltre la modalità per un solo giocatore, in cui si dovranno pescare le tessere azione e scartarle fino a trovare quella desiderata, per poi riprendere il mazzo degli scarti e riniziare a pescare. Seppur interessante e lodevole l’idea d’inserire questa modalità, il gameplay appare molto indebolito dall’assenza di altri giocatori e dalla conseguente mancanza di cooperazione, tratto caratteristico del gioco. Rimane comunque un ottimo tutorial per prendere confidenza con le meccaniche base del gioco. Il regolamento si mostra infatti piuttosto disordinato e confusionario, rendendo ardua la comprensione delle regole in alcuni punti.

All’interno

Nonostante i materiali ottimi, l’estetica minimal con elementi cartoon pare poco valorizzata e integrata col gameplay.
Le tessere della plancia hanno percorsi ed icone ben definiti e comprensibili; tuttavia le illustrazioni passano, perlopiù, inosservate, perdendo l’opportunità d’enfatizzare l’estetica goliardica che “Magic Maze” vorrebbe trasmettere. Le tessere azione, sono asettiche, più simili a cartelli stradali che a componenti di un boardgame, scelta che porta l’estetica del gioco ad essere poco integrata col gameplay.
Allo stesso modo le pedine eroe non caratterizzano come ci si aspetterebbe gli eroi, ricordando invece pedoni degli scacchi e risultando anonimi e impersonali.

Conclusioni

“Magic Maze” ha l’enorme pregio d’essere uno di quei giochi estremamente divertenti, e che non possono annoiare data la loro imprevedibilità, con una meccanica peculiare che costringe i partecipanti a cooperare in modo inconsueto.
La rigiocabilità è pressocchè infinita, avendo la possibilità di creare scenari personalizzati una volta presa confidenza con il gioco.
La più grande perplessità rimane il lato artistico, mal integrato col gameplay e poco sfruttato per rendere l’esperienza di gioco ancora più esilarante.
“Magic Maze” è un boardgame perfetto per i gruppi affiatati che amano giochi non competitivi, ma estremamente divertenti.

PRO CONTRO
-innovativo
-rigiocabilità infinita
-concept poco integrato
-regolamento confusionario
Categorie
News Uncategorized

LA CASA DEI SOGNI

Giocatori:
2-4
Età
7+
Durata:
30′
Prezzo consigliato: 29,90€

Pronti, partenza..arredate!

Una nuova vita, una nuova casa e la possibilità di sbizzarrirsi, non solo nell’arredarla, ma nel costruirla a proprio piacimento.
Se non possiamo farlo nella realtà, almeno possiamo sognarlo!
Eccoci quindi di fronte la casa dei sogni, gioco col quale avrete carta bianca nella creazione della vostra villetta; ma attenzione alle regole e ai numeri sulle carte, perché solo chi ha tenuto conto di tutto ciò può raggiungere la vittoria grazie al punteggio più alto.

Materiali

Ogni giocatore ha di fronte a sé una casa, con 12 stanze vuote, ed uno spazio per tenere in scorta i materiali per la costruzione del tetto. In comune a tutti i giocatori invece, al centro del tavolo poniamo la plancia di gioco, sulla quale all’inizio della partita vengono posti due mazzi di carte.
Le carte stanza rappresentano i diversi ambienti che possiamo porre nella casa, e si dividono in stanze normali, collocabili sulle 10 caselle dei piani superiori della casa, Dependance, le quali dipendono dalle carte che si trovano accanto a loro, e Seminterrato, che vanno poste solo nelle due caselle più in basso.
Le carte speciali possono invece essere: Tetti, collocati a faccia in giù nello spazio di stoccaggio dei materiali nella vostra casa, Arredamenti, che permettono di pescare il segnalino corrispondente posto poi nella stanza ad esso coerente, Utensili, utilizzabili durante il proprio turno e Aiutanti, che daranno una mano nel punteggio a fine partita. Ogni carta speciale, ad eccezione del tetto, reca nella parte inferiore la descrizione delle sue proprietà.

Il gioco

Iniziamo la partita. Ad ogni manche, come giá anticipato, vanno disposte sulla plancia il segnalino “primo giocatore”, 4 carte speciali e 5 carte stanza, le quali vengono scartate e cambiate ad ogni mano. Al più giovane inquilino viene assegnato il vantaggio del primo giocatore, quindi è il primo ad avere il diritto di scegliere quale carta stanza, e conseguentemente la carta speciale posta al di sopra di essa, scegliere. Se un giocatore pesca la carta stanza sull’estrema sinistra della plancia, ruba il privilegio del primo giocatore, aggiudicandosi il segnalino disposto nello spazio al di sopra della carta stanza scelta.
La disposizione delle stanze avviene seguendo 3 regole: 1. Una carta stanza non può avere una casella vuota direttamente sotto di essa (nei casi in cui si hanno spazi vuoti che impediscono la disposizione di altre carte, si possono tener girate a faccia in giú le carte stanza, che varranno 0 punti a fine partita)2. Le carte seminterrato vanno sempre nelle due caselle in basso, 3. Quando si amplia una stanza, non si può superare la grandezza massima specificata nell’icona in basso sulla carta, sulla quale sono anche riportati i punti che l’ampliamento fornisce al giocatore. Una volta scelta la carta stanza, questa va collocata sulla propria casa, e non si può più spostare (ad eccezione dei casi in cui un aiutante o un utensile non ci permettano di farlo)Solo le carte stanza dello stesso tipo adiacenti orizzontalmente sono considerate come ambiente unico e forniscono quindi il punteggio maggiorato.
Quando viene pescata una carta speciale con l’arredamento, va collocato il segnalino corrispondente su una stanza; ció comporta il chiuderla, quindi diventa impossibile ampliarla.
Dopo il 12° round, si procede ad assegnare i punteggi tenendo conto delle stanze, del tetto, dei segnalini arredamento e dei bonus funzionalità della casa (la presenza di almeno un bagno, una cucina ed una camera da letto nella casa e la presenza di un bagno su ognuno dei due piani superiori).
Le Stanze forniscono tendenzialmente punti in base al numero di carte adiacenti dello stesso tipo sullo stesso piano e i segnalini arredamento hanno il proprio valore stampato sopra.
Per quanto riguarda il tetto, durante la partita, le carte speciali di questo tipo sono state pescate e poste a faccia in giù nell’aria di stoccaggio. A fine partita ne vanno selezionate 4 che costituiscono la copertura della propria casa: in caso di tetto uniforme vengono guadagnati 8 punti, mentre in caso di tetto non uniforme, vengono assegnati 3 punti. Inoltre ogni finestra su un tetto completo fornisce 1 punto in più.
Chi ha accumulato più punti è il vincitore!

Considerazioni

Questo titolo è una delle rivelazioni in quest’annata per la sua casa Asterion, ed ha avuto tanto successo da essere candidato al premio dell’anno 2017 da Lucca Comics&games. Trovo sia un titolo abbastanza veloce, in quanto pur riportando tempi di gioco di 30 minuti, una partita tra due o più giocatori, non eterni indecisi, può sbrigarsi anche in tempi più brevi. Per quanto riguarda le meccaniche del gioco, trovo non apporti in realtà grosse novità, in quanto ha regole semplici e già viste in altri titoli pubblicati da Asterion. Tuttavia è un ottimo passatempo per famiglie, capace di essere apprezzato dal membro più piccolo al più grande. La varietà delle carte, peraltro con illustrazioni molto carine e simpatiche, conferisce alla casa dei sogni un’ottima rigiocabilitá, quindi lo considero tutto sommato un buon investimento.

PRO CONTRO
-Gioco rapido
-Ottimo per le famiglie
-Buona rigiocabilitá
-Non è particolarmente coinvolgente
-Meccaniche già viste
-Scarsa interazione tra i giocatori
Categorie
News Uncategorized

TOPIARY

Giocatori:
2-4
Età
10+
Durata:
15′-20′
Prezzo consigliato: 19,90€

Sarete le migliori guide del Topiary Park?

Se non siete esperti di giardinaggio, la prima domanda che ci salterà alla mente prendendo in mano questo gioco sarà: ma quest’arte topiaria..esattamente cos’è?
Per definizione è “l’arte dei giardinieri di dare ad arbusti e siepi delle forme geometriche o di riprodurre forme di persone, animali o oggetti di tutti i giorni”.
In questo gioco, ognuno di voi è una guida incaricata di guidare un gruppetto di lignei e colorati visitatori del Topiary Park, un giardino di 5×5 caselle, aiutando gli sgomitanti turisti al fine di fargli ottenere il miglior posto e la migliore visuale sulle sue famigerate siepi intagliate a forma di piramidi, spirali dinosauri..

Materiali

Nella confezione di topiary troviamo un gruppetto di omini in legno di quattro diversi colori, rappresentanti i visitatori del parco, e una pila di tesserine di cartone, ognuna con disegnata sopra una scultura topiaria e la rispettiva altezza nell’angolo, valore che si rivela importante ai fini del gioco sia nel calcolo del punteggio finale, sia nella dinamica della partita.

Il gioco

L’obiettivo del gioco è quello di mostrare ai visitatori del proprio gruppo il maggior numero di sculture topiarie, cercando di assicurar loro una visuale che raggiunga il punto più lontano possibile.
I punti non si accumulano solamente ammirando il maggior numero di opere, ma il gioco prevede diversi bonus che contribuiscono a modificare il risultato finale. Sculture dello stesso tipo sulla linea di vista del visitatore o tessere scultura non utilizzate durante il turno influiscono positivamente sul punteggio, permettendo quindi al giocatore un minimo di strategia.
In base al numero dei partecipanti,si distribuisce un determinato numero di visitatori ad ogni giocatore e vengono scartate le tessere scultura in eccedenza. Le tessere in gioco sono quelle necessarie a comporre la griglia di 5×5, che forma il nostro parco, e 3 carte da assegnare ad ogni giocatore, le quali non vanno rivelate agli altri.
Partendo dalla prima Guida, in senso orario, ognuno piazza uno dei propri visitatori all’esterno del giardino, orientandolo in direzione di una colonna, una riga o qualsiasi diagonale di tessere, evitando quelle su cui è già presente un altro visitatore. Dopo aver piazzato l’omino, il giocatore può scegliere, a propria discrezione, una tessera coperta dalla linea selezionata, aggiungerla alla propria mano e scambiarla con una delle tre ricevute all’inizio.
La partita termina quando i giocatori hanno posizionato tutti i visitatori.
Dopodiché si procede al calcolo del punteggio.
Ogni giocatore somma i punti sulle tessere giardino che si trovano sulla linea di vista dei propri personaggi, guadagna quindi punti purché le sculture scoperte abbiano un valore maggiore rispetto a tutte le tessere davanti ad esse. Le tessere coperte sono nulle e non bloccano quindi la linea di vista. Se un visitatore vede più sculture uguali, ogni tessera di quel tipo gli fornisce punti bonus.
Infine le tessere rimaste al giocatore, permettono di aggiudicarsi un punteggio aggiuntivo, a patto che uno qualsiasi dei propri visitatori sia in grado di vedere una casella con raffigutata la stessa scultura topiaria ma di valore maggiore rispetto a quella nella propria mano.

Considerazioni

Topiary è un gioco di società che si è distinto nell’edizione 2017 del Play di Modena, ricevendo largo consenso dagli avventori della fiera, successo che è infine valso una nomination al miglior gioco dell’anno dell’edizione dello stesso anno di Lucca Comics&Games.
Si tratta di un titolo molto veloce, facile da spiegare ed interattivo per i partecipanti, caratteristiche che lo rendono un titolo fresco, giocabile anche ad un’età inferiore rispetto a quella riportata sulla scatola (10+) e, tutto sommato, godibile anche da giocatori più esperti. Sicuramente è un gioco che va a solleticare il palato di giocatori affezionati a titoli come Carcassonne, vista la similitudine dei materiali di gioco e alcune delle sue meccaniche. Topiary ha avuto molto successo e recensioni positive, e per quanto mi riguarda, lo trovo un gioco piacevole e leggero, ma certamente non una grande rivelazione ludica.

PRO CONTRO
-è un gioco veloce e con regole facili e rapide da comprendere
-ogni partita è diversa dalle altre, infatti il piazzamento casuale delle tessere garantisce un campo di gioco diverso ogni volta
-la tematica del gioco può non esaltare tutti i giocatori
-la grafica risulta poco accattivante
-è fin troppo rapido.