Categorie
Doppio critico News Uncategorized

DUNGEON FIGHTER

Giocatori:
1-6
Età
14+
Durata:
60′
Prezzo consigliato: 39,90€

Parodia e destrezza!

Esplorate il dungeon, cercate i tesori, comprate l’equipaggiamento e se un mostro vi attacca….colpitelo coi dadi!
Dungeon Fighter è il perfetto connubio tra gioco esplorativo e di ruolo, con una buona dose di demenziale (auto)ironia.

Tutti i modi per lanciare un dado

Nel gioco dovremo interpretare degli eroi fantasy che avranno il compito di sconfiggere il boss finale, raggiungibile tramite una serie di dungeon. In ogni stanza, dei mostri ci sbarreranno la strada e, per sconfiggerli, sarà necessario tirare un dado facendolo rimbalzare prima sul tavolo, poi sul tabellone a forma di bersaglio. La zona in cui si fermerà, indicherà l’ammontare di danni inflitti al nostro nemico. Qualora il dado dovesse mostrare una delle facce raffiguranti l’occhio, attiveremo l’abilità speciale del nostro eroe corrispondente al colore del dado
I mostri più temibili richiederanno dei tiri a dir poco particolari: da sotto il tavolo, col gomito, col naso ecc.
Stessa regola vale per gli equipaggiamenti che, acquistabili nelle stanze specifiche, ci daranno la possibilità d’infliggere maggior danno, se decideremo di tirare con le modalità descritte sulla carta.
Essendo particolarmente intuitive le regole d’esplorazione, basterà scegliere una direzione e saremo costretti a seguirla fino alla fine del dungeon. Ad esempio, non potendo tornare sui propri passi, ci troveremo a dover modificare il nostro cammino per raggiungere una stanza contenente un tesoro utile ad arricchire il nostro equipaggiamento, piuttosto che una fontana dalla quale poter rigenerare tutti i nostri punti vita.

Armi di gioco

La componentistica di gioco appare d’ottima fattura, con grafica in stile fumettistico che dà risalto all’aspetto più goliardico del gioco.
Le illustrazioni vantano uno stile peculiare che le rende subito riconoscibili e intuitive, in ciò ricordando, seppur con differenti dinamiche, l’esperienza di gioco già sperimentata in Munchkin tempo addietro.
Per meglio dire, dalle raffigurazioni impresse sulle carte appare chiara la funzione dalle stesse svolta. A titolo esemplificativo, l’equipaggiamento “lama infame” permette di aggiungere un bonus danni di +2 semplicemente tirando il dado da sotto la gamba, come efficacemente mostrato dall’illustrazione sulla carta.
Infine, risulta particolarmente suggestiva la struttura da cui estrarre le carte mostro che, una volta assemblata, diverrà una vera e propria torre medievale.

Cosa ne penso

La Cranio Creation ha sviluppato un prodotto estremamente divertente.
La meccanica di gioco è sicuramente innovativa, in quanto non soltanto esistono particolari modalità di lancio del dado, ma anche innumerevoli possibilità di combinarle, rendendo, di fatto, il gameplay sempre vario.
Il concept generale appare perfettamente integrato con le dinamiche di gioco, rendendo l’esperienza del giocatore leggera ma, al tempo stesso, stimolante.
Sicuramente determinante la componente aleatoria, seppur, nel lungo periodo, potrebbe risultare eccessiva, al punto da surclassare le effettive capacità del giocatore, quest’ultime sicuramente non decisive ai fini della vittoria.
In conclusione, il gioco è consigliato ad ogni tipo di giocatore, eccezion fatta per chi è amante di fini strategie.

Cesare ” Fylian ” Fortunato

PRO CONTRO
-concept generale
-meccanica innovativa
-fase aleatoria accentuata