Categorie
KIJIOCA TV Unbox e Game

The Goonies – UNBOXING

Giocatori:
1-4
Età:
14+
Durata:
30′-45′
Prezzo consigliato: 39,90€

In Goonies: Adventure card game devi unirti a una missione per trovare il tesoro del leggendario pirata Willy l’Orbo, in modo che tu possa salvare le tue case dalla demolizione. Dovrai rimanere concentrato e usare le tue abilità per evitare le trappole esplosive di Willy ma anche stare un passo avanti ai Fratelli, una famiglia di criminali intenti a reclamare il tesoro per se stessi. Come giocatori, ognuno di voi rappresenta un membro dei Goonies e tutti voi dovete lavorare insieme come una squadra. A differenza della maggior parte dei giochi, in questa avventura i giocatori non eseguono turni individuali, bensì raccolgono collettivamente le carte per compiere azioni di squadra, lavorando ogni turno per superare gli ostacoli, spostarsi tra le posizioni, eludere i Fratelli e tracciare un percorso verso la nave di Willy l’Orbo. Per vincere, dovrete scoprire la gemma in ognuna delle cinque posizioni e salvarle correttamente lungo i percorsi precedentemente mappati. Ad ogni turno, appariranno più ostacoli e la partita sarà persa quando ci saranno cinque ostacoli in una posizione, cinque carte Fratelli sul piano di gioco oppure terminerà il mazzo di pesca.

The Goonies Card Game è distribuito in Italia da Uplay.it.

Categorie
News Uncategorized

LA CASA DEI SOGNI

Giocatori:
2-4
Età
7+
Durata:
30′
Prezzo consigliato: 29,90€

Pronti, partenza..arredate!

Una nuova vita, una nuova casa e la possibilità di sbizzarrirsi, non solo nell’arredarla, ma nel costruirla a proprio piacimento.
Se non possiamo farlo nella realtà, almeno possiamo sognarlo!
Eccoci quindi di fronte la casa dei sogni, gioco col quale avrete carta bianca nella creazione della vostra villetta; ma attenzione alle regole e ai numeri sulle carte, perché solo chi ha tenuto conto di tutto ciò può raggiungere la vittoria grazie al punteggio più alto.

Materiali

Ogni giocatore ha di fronte a sé una casa, con 12 stanze vuote, ed uno spazio per tenere in scorta i materiali per la costruzione del tetto. In comune a tutti i giocatori invece, al centro del tavolo poniamo la plancia di gioco, sulla quale all’inizio della partita vengono posti due mazzi di carte.
Le carte stanza rappresentano i diversi ambienti che possiamo porre nella casa, e si dividono in stanze normali, collocabili sulle 10 caselle dei piani superiori della casa, Dependance, le quali dipendono dalle carte che si trovano accanto a loro, e Seminterrato, che vanno poste solo nelle due caselle più in basso.
Le carte speciali possono invece essere: Tetti, collocati a faccia in giù nello spazio di stoccaggio dei materiali nella vostra casa, Arredamenti, che permettono di pescare il segnalino corrispondente posto poi nella stanza ad esso coerente, Utensili, utilizzabili durante il proprio turno e Aiutanti, che daranno una mano nel punteggio a fine partita. Ogni carta speciale, ad eccezione del tetto, reca nella parte inferiore la descrizione delle sue proprietà.

Il gioco

Iniziamo la partita. Ad ogni manche, come giá anticipato, vanno disposte sulla plancia il segnalino “primo giocatore”, 4 carte speciali e 5 carte stanza, le quali vengono scartate e cambiate ad ogni mano. Al più giovane inquilino viene assegnato il vantaggio del primo giocatore, quindi è il primo ad avere il diritto di scegliere quale carta stanza, e conseguentemente la carta speciale posta al di sopra di essa, scegliere. Se un giocatore pesca la carta stanza sull’estrema sinistra della plancia, ruba il privilegio del primo giocatore, aggiudicandosi il segnalino disposto nello spazio al di sopra della carta stanza scelta.
La disposizione delle stanze avviene seguendo 3 regole: 1. Una carta stanza non può avere una casella vuota direttamente sotto di essa (nei casi in cui si hanno spazi vuoti che impediscono la disposizione di altre carte, si possono tener girate a faccia in giú le carte stanza, che varranno 0 punti a fine partita)2. Le carte seminterrato vanno sempre nelle due caselle in basso, 3. Quando si amplia una stanza, non si può superare la grandezza massima specificata nell’icona in basso sulla carta, sulla quale sono anche riportati i punti che l’ampliamento fornisce al giocatore. Una volta scelta la carta stanza, questa va collocata sulla propria casa, e non si può più spostare (ad eccezione dei casi in cui un aiutante o un utensile non ci permettano di farlo)Solo le carte stanza dello stesso tipo adiacenti orizzontalmente sono considerate come ambiente unico e forniscono quindi il punteggio maggiorato.
Quando viene pescata una carta speciale con l’arredamento, va collocato il segnalino corrispondente su una stanza; ció comporta il chiuderla, quindi diventa impossibile ampliarla.
Dopo il 12° round, si procede ad assegnare i punteggi tenendo conto delle stanze, del tetto, dei segnalini arredamento e dei bonus funzionalità della casa (la presenza di almeno un bagno, una cucina ed una camera da letto nella casa e la presenza di un bagno su ognuno dei due piani superiori).
Le Stanze forniscono tendenzialmente punti in base al numero di carte adiacenti dello stesso tipo sullo stesso piano e i segnalini arredamento hanno il proprio valore stampato sopra.
Per quanto riguarda il tetto, durante la partita, le carte speciali di questo tipo sono state pescate e poste a faccia in giù nell’aria di stoccaggio. A fine partita ne vanno selezionate 4 che costituiscono la copertura della propria casa: in caso di tetto uniforme vengono guadagnati 8 punti, mentre in caso di tetto non uniforme, vengono assegnati 3 punti. Inoltre ogni finestra su un tetto completo fornisce 1 punto in più.
Chi ha accumulato più punti è il vincitore!

Considerazioni

Questo titolo è una delle rivelazioni in quest’annata per la sua casa Asterion, ed ha avuto tanto successo da essere candidato al premio dell’anno 2017 da Lucca Comics&games. Trovo sia un titolo abbastanza veloce, in quanto pur riportando tempi di gioco di 30 minuti, una partita tra due o più giocatori, non eterni indecisi, può sbrigarsi anche in tempi più brevi. Per quanto riguarda le meccaniche del gioco, trovo non apporti in realtà grosse novità, in quanto ha regole semplici e già viste in altri titoli pubblicati da Asterion. Tuttavia è un ottimo passatempo per famiglie, capace di essere apprezzato dal membro più piccolo al più grande. La varietà delle carte, peraltro con illustrazioni molto carine e simpatiche, conferisce alla casa dei sogni un’ottima rigiocabilitá, quindi lo considero tutto sommato un buon investimento.

PRO CONTRO
-Gioco rapido
-Ottimo per le famiglie
-Buona rigiocabilitá
-Non è particolarmente coinvolgente
-Meccaniche già viste
-Scarsa interazione tra i giocatori
Categorie
News Uncategorized

MUNCHKIN

Giocatori:
3-6
Età
10+
Durata:
60′
Prezzo consigliato: 19,90€

NON SFONDATE QUELLA PORTA

Avete mai pensato a come vi potreste comportare in un mondo Fantasy abitato da draghi, nani, elfi, minotarri e nasi fluttuanti? Munchkin vi dà quest’opportunità, insieme a moltissimi modi per sviluppare al meglio la vostra mancanza d’etica e distruggere amicizie decennali con il semplice utilizzo di un mostro errante.

Materiali

L’edizione italiana del gioco base contiene 172 carte; il concept peculiare di questo gioco lo rende unico e riconoscibile. Le illustrazioni cartoon e grottesche sono coorenti con lo stile e il mood di gioco oltre ad essere esilaranti i nomi stessi delle carte.

Analisi delle meccaniche

Lo scopo del gioco è raggiungere il livello 10 (o il livello 20 per la variante epica); per farlo occorre sconfiggere i mostri che ci si trova davanti quando si pescano le carte dungeon. Il mostro viene sconfitto se il proprio livello e i bonus di cui si dispone(pozioni, equipaggiamento ecc.) sono superiori al suo livello. È possibile chiedere aiuto agli altri giocatori per sconfiggere il mostro, i quali, però, possono anche decidere d’aiutare quest’ultimo per farvi succedere le “brutte cose”. Battuto il nostro avversario si riceve la ricompensa, ossia uno o più livelli e uno o più tesori in base al livello del mostro. Qualora non si pescasse una creatura da sconfiggere, si può decidere di giocarne una dalla mano (nel caso si fosse sicuri di poterla battere) o pescare un’ulteriore carta dungeon da tenere in mano per giocarla in seguito.

Considerazioni

Munchkin è un ottimo esempio di design perfettamente integrato col gameplay.
La componente aleatoria data dal pescare carte coperte viene equilibrata dalle proprie abilità sociali e viceversa.
Il concept, grottesco e umoristico, rispecchia in tutto e per tutto le meccaniche di gioco, le quali spingono i giocatori a dar fondo a tutta la propria immoralità e ad un’ironica cattiveria, creando vere e proprie frizioni tra i partecipanti, senza diventare un gioco veramente competitivo.
Le oltre 30 espansioni rendono la rigiocabilità di Munchkin un vero e proprio punto di forza, potendole mescolare nel modo che si preferisce, oltre a dare un’ampissima scelta al giocatore, pur essendo innegabili le mancanze in alcune di queste espansioni rispetto ad altre o rispetto al gioco base.

PRO CONTRO
-Concept integrato col gameplay
-Unico nel suo genere
-Rigiocabilità pressocchè infinita
-Durata imprevedibile
-Non tutte le espansioni sono di alto livello
Categorie
News Uncategorized

CARDLINE MARVEL

Giocatori:
2-8
Età
7+
Durata:
15′
Prezzo consigliato: 15,90€

VENDICATORI PESCATE!

Pensate di sapere chi sia più forte tra Hulk e Thor? O il più stupido tra JJJ e il Demolitore? Cardline vi farà scoprire se conoscete veramente il mondo Marvel e i suoi personaggi.

Materiali

Le 110 carte presenti nel gioco presentano disegni di supereroi e supercriminali ripresi direttamente dai fumetti. La grafica è ben curata e accattivante.

Analisi Meccaniche

Avrete di fronte a voi da 4 a 6 carte (in base al numero di partecipanti) con le caratteristiche coperte. Al centro del tavolo disporrete, invece, una carta che mostra le proprie caratteristiche e, basandovi sulle vostre conoscenze o intuito, dovrete disporre in ordine crescente le vostre. Se la scelta fatta è sbagliata, allora il giocatore dovrà scartare quella carta e pescarne un’altra; al contrario, se la carta è nella giusta posizione, viene lasciata sul tavolo. Vince il primona rimanere senza carte.
Le meccaniche di Timeline, si rivelano vincenti anche in questo caso: il gioco risulta scorrevole, divertente e perfetto per passare una mezz’ora in compagnia.

Considerazioni

Cardline Marvel è un gioco decisamente divertente. Le meccaniche, assolutamente basilari ma decisamente solide, riprese da Timeline, costringono il giocatore a usare il proprio intuito e discutere sulla validità delle caratteristiche riportate sulle carte. Questa qualità rende il prodotto molto versatile, capiteranno infatti partite della durata di 15-20 minuti, perlopiù tra giocatori non troppo ferrati sull’argomento, ma anche manches di una lunghezza inverosimile, in cui i giocatori più ferrati sull’universo Marvel si troveranno a discutere su chi sia effettivamente più efficace in combattimento tra Pepper Potts e zia May, contestando, più o meno animatamente, le caratteristiche riportate sulle carte. Per i più fantasiosi, inoltre, questo gioco si presta benissimo a varianti sul regolamento per rendere la sfida più intensa: provate, per esempio, a girare le carte per controllare la validità della “Timeline” solo quando un giocatore pensa che ci sia qualcosa di sbagliato; otterrete un misto tra Perudo e Cardline davvero interessante.

PRO CONTRO
-Gioco molto semplice e veloce da giocare e da imparare
-Ottima rigiocabilità
-Il regolamento può essere variato facilmente per complicare il gioco
-Esclude chiunque non conosca il mondo Marvel
-Le caratteristiche dei personaggi non sempre coincidono con la realtà fumettistica
-Che Hulk abbia la caratteristica “forza” è insensato